NEWS E approfondimenti

Rassegna stampa

Frontiere su Rai 1 presenta il Piano RICOSTRUIRE

ragazzo che lavora e sorride

Frontiere su Rai 1 presenta Ricostruire e intervista Stefano Parisi. Parisi è il manager e politico italiano che si è fatto promotore del piano per superare la emergenza Covid-19 e rilanciare la nostra economia. Un appello sottoscritto da professionisti, imprenditori e accademici italiani.

Il programma televisivo condotto da Franco Di Mare dedica ampio spazio alla proposta di Ricostruire. Parisi mette in guardia dalla crisi economica e finanziaria che incombe sul nostro Paese. Crisi che rischia di lasciarsi dietro tante vittime, come la pandemia. Eppure tutto è stato gestito in una drammatica confusione. Il lockdown uguale in tutti i territori, ogni Regione che va per conto suo. “Invece gli imprenditori hanno bisogno di certezze”, dice Parisi.

Del resto, prosegue, “abbiamo forze politiche che non vedono l’ora di uscire dall’euro e di ristrutturare il debito in modo traumatico”. In un contesto grave fatto di crollo del Pil, aziende che falliscono e disoccupazione. Con lo spettro di una crisi finanziaria nel 2021. “Gli italiani rischiano di ritrovarsi più poveri. Di non avere più tra le mani il valore del loro risparmio. E di vedere quello degli immobili dimezzato”.

Da qui l’urgenza di mettere mano a una “Agenda Italia”, come la definisce Parisi a Frontiere. Un piano organico per far ripartire l’economia. Non interventi spot, ma una visione di cosa è stata l’Italia e di cosa potrà tornare ad essere. “C’è un problema di volontà politica”. Insomma manca una politica capace di fare le riforme radicali che trasformino il dramma in opportunità.

Sostituire il codice degli appalti vigente con quello europeo. Abolire Anac, un mostro giuridico che non serve a combattere la corruzione. Dare sicurezza ai dirigenti pubblici in modo che possano decidere. Sbloccando gli investimenti pubblici. Investimenti che ci sono, ma sono fermi. “Dobbiamo affrontare il futuro del nostro Paese con una logica diversa. Intraprendere, ora, un vero percorso di sviluppo”.

Parisi commenta a Frontiere la presa di posizione di Mario Draghi dalle colonne del Financial Times. Draghi ha sostenuto che il debito in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo è un problema secondario. Ma la questione strategica è come trasformare questo debito in crescita economica. Per generare ricchezza invece di alimentare politiche in deficit e misure assistenzialistiche. Come liberare le energie degli italiani invece di narcotizzarli con i sussidi pubblici.

In sostanza il lockdown a guardarlo retrospettivamente non ha avuto molto senso. Sarebbe bastato mettere in sicurezza i lavoratori. Mascherine, test sierologici, tamponi, distanziamento. Ma invece si è scelto di fermare un intero Paese. Ricostuire è una alternativa concreta al blocco dell’Italia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Roberto Santoro

Roberto Santoro

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Categorie
YOUTUBE
Articoli recenti
TAGS

Invia la tua proposta

RICOSTRUIRE

Il piano strategico di professionisti, imprenditori e accademici per superare l’emergenza e rilanciare l’economia italiana.