NEWS E approfondimenti

Il webinar

Ricostruire e Lettera 150: abolire il Codice degli appalti

abolire codice appalti

Ricostruire e Lettera 150 per abolire il Codice degli Appalti. Obiettivo, iniziare un percorso condiviso. Per trasformare un evento tragico della storia del nostro Paese, la pandemia Covid-19, in una opportunità di crescita. Perché dopo tutte le vittime, il dolore, la tragedia che ha vissuto l’Italia, non possiamo tornare come prima.

Dobbiamo diventare migliori di prima. Tuttavia la ripresa dell’economia passa da una questione cruciale per il nostro sviluppo economico. Semplificare le regole. Fare le grandi opere e gli investimenti che servono al Paese. Quindi la proposta di abolire il Codice degli appalti. Per ridare forza a un settore, quello delle costruzioni e della rigenerazione urbana, decisivo per la crescita.

Stefano Parisi e Giuseppe Valditara introducono il webinar. Parisi, manager e politico, ha promosso Ricostruire. Valditara, già senatore, insegna istituzioni del diritto romano. Tra gli ospiti, Mario Comba insegna diritto pubblico comparato. Stefano Vinti è ordinario di diritto amministrativo alla Sapienza di Roma. Francesca Ottavi è il direttore legislazione opere pubbliche di ANCE.

In Italia ci vogliono anni per realizzare le opere pubbliche. Abbiamo 30 miliardi di euro per opere bandite e con gare avviate. Opere ferme in attesa che si concludano i procedimenti burocratici. Ricostruire e Lettera 150 vogliono semplificare le norme, velocizzare le procedure, avviare i cantieri. In sostanza, usare le norme europee superando il codice degli appalti e le regole che abbiamo ora.

Dirigenti e dipendenti pubblici non devono aver paura di decidere. Serve un contesto nuovo per chi lavora nel pubblico. Un clima di fiducia, non di sospetto. Maggiore responsabilità. Va anche riconsiderato il reato di abuso di ufficio. Insomma combattiamo la corruzione con un vero controllo di gestione nella PA. Misuriamo efficacia ed economicità degli atti, non solo la loro correttezza formale. E mettiamo persone integre, competenti, capaci, nei ruoli politici e amministrativi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Categorie
YOUTUBE
Articoli recenti
TAGS

Invia la tua proposta

RICOSTRUIRE

Il piano strategico di professionisti, imprenditori e accademici per superare l’emergenza e rilanciare l’economia italiana.