NEWS E approfondimenti

6 mesi alla Camera

Pa digitale, servono vere riforme non indagini conoscitive

burocrazia

Pa digitale. La Camera dei Deputati farà una indagine conoscitiva sulla transizione digitale nella pubblica amministrazione. La Commissione Affari costituzionali lo ha deciso nei giorni scorsi. Ci vorranno 6 mesi di tempo per avere i risultati della indagine.

Nel mirino della Camera l’uso delle tecnologie digitali da parte dello Stato, Regioni ed enti locali. Con l’obiettivo di pescare le “buone prassi” e valorizzare la formazione del personale.

I deputati si occuperanno anche di verificare le misure adottate per il coronavirus. Come lo smart working usato nella pubblica amministrazione. Tuttavia non c’è bisogno di indagini conoscitive per sapere che la digitalizzazione della Pa procede a rilento.

Dobbiamo fare poche cose, bene e presto. Ogni nodo digitale dell’amministrazione pubblica dovrebbe avere lo stesso livello di informazioni su ciascun cittadino. Un unico account personale, insomma, dove registrare tutto. Dalle tasse da pagare ai certificati da richiedere.

Si può fare rendendo interoperabili i database della Pa. Facendoli dialogare tra loro. Invece oggi abbiamo tanti “silos” che conservano gelosamente i dati dei vari enti. Digitalizzare vuol dire innovare e semplificare processi formali dispersivi che hanno spesso del maniacale.

I parlamentari farebbero bene a calcolare gli effetti delle nuove assunzioni che la politica si appresta a fare. Le piante organiche della Pa andranno coperte dopo centinaia di migliaia di pensionamenti. La Pa ogni anno spende 5 miliardi e mezzo per la informatica. Ma le prestazioni sono insufficienti. Tant’è che serve la indagine conoscitiva.

Prima di assumere nuovo personale, allora, assicuriamoci che venga fatto un grande piano di investimenti per la riorganizzazione digitale. Bisogna prima innovare, poi formare e infine assumere. Non solo laureati in legge come si è fatto fino adesso. Ma tanti ingegneri, analisti dei dati ed esperti di informatica. Così nasce la nuova Pa digitale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Cerca nel sito
Categorie
YOUTUBE
Articoli recenti
TAGS

Invia la tua proposta

RICOSTRUIRE

Il piano strategico di professionisti, imprenditori e accademici per superare l’emergenza e rilanciare l’economia italiana.

Articoli recenti