NEWS E approfondimenti

Il mondo delle start up

Come funzionano i fondi di venture capital

fintech

Le start up possono essere un importante driver per la ripresa dell’economia post-Covid. E’ quindi interessante capire meglio come operi un fondo di Venture Capital, uno degli strumenti principe per il finanziamento delle start up innovative.

Il focus di un fondo di venture capital, che può essere pubblico, privato o misto, deve essere sull’investimento early stage e sull’expansion financing. Ovvero, si concentra sull’avvio dell’impresa innovativa a elevato potenziale e sui finanziamenti necessari a consolidarne la crescita. Per poter operare, il fondo deve assumere la forma giuridica di SGR.

Il fundraising

I fondi di venture capital raccolgono capitali presso investitori istituzionali. Come banche, fondazioni, assicurazioni, fondi pensioni, fondi sovrani. Questi soggetti possono acquisire una quota del fondo e diventare Limited Partners, affiancando i General Partners, che operano come gestori del paniere. Quando si raggiunge il tetto prefissato, termina la fase di raccolta fondi.

l’investimento

Il fondo a questo punto può decidere dove investire il proprio capitale. La scelta può essere fatta in base al settore in cui si colloca una start up (per esempio MedTech, FinTech, FoodTech) o dalla fase di vita in cui si trova.

Avere un mercato di riferimento ampio e un prodotto molto competitivo sono le premesse fondamentali per il successo delle start up. In cambio del finanziamento, vengono conferite parte delle azioni della società. Lo scopo degli investitori non è solo finanziario, ma a è anche contribuire allo sviluppo delle start up.

La gestione delle partecipazioni

La vita media di una start up oscilla tra i 7 e i 10 anni, durante i quali il venture capitalist svolge un ruolo di primaria importanza. Infatti, aiuta a formulare un business plan professionale, apportando consulenze in ambito legale e fiscale; definendo tecnologia, marketing, strategia commerciale e logistica. In sintesi, cerca di creare le migliori condizioni possibili affinché il proprio investimento sia fruttuoso.

Inoltre, si occupa di gestire il fondo di investimento, cercando di diversificare il portafoglio in base alla geografia, ai settori e alla fase del ciclo di vita della start up.

l’exit

L’ultima fase di questo lungo processo è il disinvestimento. Gli investitori recuperano così il proprio finanziamento, maggiorato in base alle quote che possedevano. L’exit può avvenire attraverso la quotazione in Borsa, la cessione a una società industriale o ai fondatori che vogliono riprendere il controllo della propria impresa.

il modello del fintech in europa

Secondo un rapporto di Dealroom.co, il FinTech rappresenta il più grande settore di investimento dei fondi di venture capital in Europa. Nel triennio 2017-2019, gli investimenti Fintech hanno il 20% di tutti gli investimenti dei fondi di venture capital in Europa ottenendo una percentuale più alta che in Asia o negli Stati Uniti.

Gli elementi che hanno reso possibile il successo sono l’accesso libero ai dati, lo sviluppo dell’Internet of things e il focus sulla blockchain e i cryptoasset.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Una risposta su “Come funzionano i fondi di venture capital”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Cerca nel sito
Categorie
YOUTUBE
Articoli recenti
TAGS

Invia la tua proposta

RICOSTRUIRE

Il piano strategico di professionisti, imprenditori e accademici per superare l’emergenza e rilanciare l’economia italiana.

Articoli recenti