NEWS E approfondimenti

Ricostruire la sanità

Il Fascicolo Sanitario Elettronico Nazionale, per un Ssn più moderno

fascicolo sanitario elettronico

Il Fascicolo Sanitario Elettronico Nazionale è una priorità. Per questo il Piano di Ricostruire per la sanità lo indica tra le cinque aree di intervento per modernizzare il Ssn. Il nostro Sistema Sanitario Nazionale tende a operare secondo logiche di settorializzazione delle attività basate sulle specifiche esigenze di ciascuna disciplina. E rivela spesso una carenza di informazioni e dati relativi alla storia clinica del paziente che, per giunta, non sempre sono condivisi tra i vari operatori e setting assistenziali. In una situazione di grave emergenza come quella che abbiamo affrontato negli scorsi mesi, queste logiche hanno mostrato la loro debolezza.
Un sistema sanitario è efficiente quando tiene al centro il paziente e le sue necessità assistenziali.

L’importanza dello scambio di dati

Un FSE che funziona correttamente permette di avere disponibili in tempo reale dati e informazioni corretti, puntuali e facilmente interpretabili da tutti gli attori del sistema sanitario. Un elemento che si rivela di straordinaria importanza in contesti di emergenza sanitaria. In questo caso infatti è necessario stratificare il rischio dei singoli cittadini e avere la possibilità di operare con continuità tra ospedale e territorio. Azione facilitata dalla possibilità di scambiare agilmente dati clinici tra i diversi operatori sanitari.

I Fascicoli Sanitari Regionali sono già realtà. Però non vengono utilizzati allo stesso modo in ogni regione italiana. Lì dove questi strumenti sono funzionanti e ricchi di dati sui pazienti è stato infatti possibile monitorare e mappare la popolazione. E, di conseguenza, agire tempestivamente nelle diverse situazioni durante la fase acuta dell’emergenza.. Ma la ricchezza dei dati del Fascicolo non basta. La parola chiave è interoperabilità. Tra i diversi fascicoli e con i principali applicativi per la diagnostica, l’anagrafica, la prescrizione dematerializzata e la refertazione.

Realizzare il FSE nazionale

L’obiettivo finale è quello della realizzazione di un Fascicolo Sanitario Elettronico Nazionale. Un obiettivo realizzabile in tempi brevi e indispensabile per rendere efficiente il sistema e ottimizzare le cure. Alcune risorse sono già state stanziate nel 2018 nel “Fondo FSE”: circa 208 mln di € per il periodo 2018-2021. È prevista la realizzazione di alcuni asset progettuali. Digitalizzazione ed indicizzazione dei documenti sanitari regionali erogati da strutture sia pubbliche sia private. Interoperabilità del Fascicolo Sanitario Elettronico con l’Infrastruttura Nazionale per l’Interoperabilità. Corretta gestione delle Anagrafiche Regionali degli Assistiti e l’interconnessione con l’Anagrafe Nazionale degli Assistiti. Attivazione di canali alternativi per il rilascio del consenso. Diffusione del FSE tra gli assistiti e gli operatori del SSN operanti nel territorio regionale comprese le campagne di comunicazione.

La Proposta di ricostruire

L’attuazione di questi asset è un primo e indispensabile passo. Secondo la nostra proposta è di primaria importanza per implementare i Fascicoli Sanitari Elettronici Regionali e realizzare quello nazionale. Quest’ultimo permetterebbe infatti una reale condivisione delle informazioni di ogni paziente su scala nazionale. Nel pieno rispetto delle norme sulla privacy e con la possibilità di sviluppare percorsi diagnostici e di cura perfettamente aderenti alle necessità del paziente. In qualsiasi struttura, pubblica, privata o convenzionata che sia. Per questo è quindi cruciale rendere disponibili le risorse già stanziate per raggiungere i due obiettivi. E monitorare i vantaggi economici e sociali derivanti da questi interventi. In questo senso va anche l’idea di nominare per ogni regione un responsabile unico per l’attuazione del FSER e creare un team di manager (tra 3 e 5) che permettano il corretto funzionamento dell’intero sistema.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Cerca nel sito
Categorie
YOUTUBE
Articoli recenti
TAGS

Invia la tua proposta

RICOSTRUIRE

Il piano strategico di professionisti, imprenditori e accademici per superare l’emergenza e rilanciare l’economia italiana.

Articoli recenti